/ Ottobre 17, 2019

I Comuni del legnanese, in coerenza con il programma per le politiche sociali avviato nell’ambito dell’attuale Piano di Zona, hanno deciso di condividere strategie, obiettivi e risorse per far fronte alla grave emergenza abitativa, che sta interessando l’intero territorio.

La domanda delle famiglie, soggette a provvedimenti di rilascio dell’abitazione a seguito di pignoramento per mancato pagamento delle rate di mutuo e/o spese condominiali, non potendo essere soddisfatta con le attuali risorse abitative pubbliche, richiede nelle situazioni di emergenza, l’attuazione di interventi straordinari da parte delle Amministrazioni comunali a tutela dei soggetti fragili.

In continuità con gli anni precedenti, a supporto delle Amministrazioni comunali è intervenuta Regione Lombardia approvando, per l’anno 2019 con DGR n. X/2065 del 31 Luglio 2019, “Le linee guida e le misure regionali a sostegno degli interventi volti al contenimento dell’emergenza abitativa e al mantenimento dell’alloggio in locazione”.

L’ambito territoriale di riferimento per la realizzazione delle misure regionali è quello del Legnanese. Fra le diverse misure previste dalla sopracitata DGR, l’Ambito ha ritenuto particolarmente rilevante, ponendola a bando:

MISURA 3 – finalizzata a sostenere temporaneamente nuclei familiari che hanno l’alloggio di proprietà “all’asta”, a seguito di pignoramento per mancato pagamento delle rate di mutuo e/o delle spese condominiali.

 

ATTIVITA’ PREVISTE

Erogazione di un contributo a favore del nucleo familiare per individuare un alloggio in locazione per soddisfare le esigenze abitative.

Il contributo è volto a coprire le spese per la caparra e per la prima mensilità del canone. Sono ammesse, a titolo di rimborso, le spese per il trasloco.

Non sono ammesse le spese per utenze (acqua, gas, luce) e le spese condominiali. Non è ammesso l’utilizzo del contributo per sanare il mutuo o per sanare le spese condominiali dell’alloggio all’asta.

REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE

I nuclei familiari devono possedere i seguenti requisiti:

  • residenza da almeno 5 anni (anche non continuativi) in Regione Lombardia di almeno un membro del nucleo familiare;
  • ISEE massimo fino a € 26.000;
  • avere acceso un mutuo per la prima casa, che è ancora in essere;
  • condizione di incolpevolezza rispetto al mancato pagamento delle rate di mutuo e/o delle spese condominiali.

RISORSE MESSE A DISPOSIZIONE DALL’AMBITO

L’Ambito del legnanese mette a disposizione per il finanziamento della MISURA 3 un budget totale pari ad € 27.366,95, ci cui € 22.366,95 tramite la DGR 606/18 e € 5.000,00 tramite la DGR 2065/19.

Il contributo massimo erogabile ad alloggio o contratto è di € 5.000,00.

Le domande saranno valutate in base all’ordine di arrivo e finanziate fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE AL BANDO

I cittadini interessati a partecipare al bando potranno presentare domanda predisponendo obbligatoriamente tutti i seguenti documenti:

  • modulo A compilato il tutte le sue parti;
  • atto di pignoramento/messa all’asta;
  • documento attestante accensione del mutuo;
  • ISEE in corso di validità;
  • dichiarazione di incolpevolezza rispetto al mancato pagamento delle rate di mutuo e/o delle spese condominiali;
  • dichiarazione sostitutiva (modulo B).

I documenti sopracitati dovranno essere consegnati all’Agenzia per la locazione del Legnanese in Via XX Settembre 30 a Legnano Edificio A6 a partire dal giorno 22/10/2019 esclusivamente nell’orario di apertura dello sportello:

martedì dalle ore 15.00 alle ore 18.00
venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00

Allegati

Share this Post